MESOTERAPIA
 
Multiniettori
con aghi
Multiniettori
senza  aghi
Microterapia
Aghi per mesoterapia
 
 
 
 
 
 
 
 
  
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
  
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
    
MICROTERAPIA
S.I.T INIETTORE CON MICROAGO PER MICROTERAPIA

 

 

 

 
La microterapia, «modifica evolutiva» della mesoterapia,  è una recente tecnica iniettiva per la somministrazione di farmaci per via intradermica superficiale e si somma alle classiche vie di  somministrazione iniettiva intramuscolare, endovenosa e sottocutanea.
Mentre per la pratica della mesoterapia si utilizzano aghi (lunghi 4/6mm) che portano il farmaco sino al livello del derma profondo, per la microterapia si utilizza il S.I.T, un dispositivo monouso a forma di imbuto rovesciato che al centro porta uno speciale sottilissimo ago: 31G (0,26)x 2,5 mm, grazie al quale il farmaco viene somministrato a livello del derma superficiale (strato papillare), subito sotto allo strato corneo della cute.
Il Sit, va innestato su di una normale siringa monouso pre-riempita; la parte a campana va posata sulla cute e va mantenuta premuta durante l'iniezione.
La forma del Sit, obbliga la pelle a tendersi ed a curvarsi, in modo da rendere  indolore, l'iniezione del farmaco ed assolutamente non traumatica.
La pelle ritorna alla sua tensione normale al termine dell'iniezione quando si rilascia la pressione ed il foro di iniezione si richiude, impedendo il riflusso del farmaco iniettato, al contrario di quanto avviene nei trattamenti di mesoterapia classica; la piccola goccia che rimane sulla cute dopo il rilascio della pressione è infatti dovuta alla tensione del pistone che si comporta come una camera elastica.
La tecnica della Microterapia superficiale ottenibile con l'uso del Sit, consente di ottenere dal farmaco iniettato la sua massima attività e permette di evitare gli effetti collaterali ed i fattori di rischio della mesoterapia classica:
1) Rottura di arteriole con conseguente ematoma
2) Rottura di venule attraverso le quali il farmaco viene riassorbito troppo rapidamente con conseguente riduzione della sua efficacia.
3) Lesioni al derma profondo con esiti cicatriziali indesiderati.
4) Iniezioni dolorose a causa di lacerazioni delle terminazioni nervose superficiali.

La microterapia si propone quindi come nuovo metodo di trattamento mesoterapico, esente da rischi e da fenomeni collaterali indesiderati, al trattamento della P.e.f.s. e in tutte le pratiche mediche associate alla mesoterapia.


 

 
 
  
 
La microterapia è stata ideata per poter introdurre farmaci, nello spessore della cute, in modo efficace e non traumatico evitando gli esisti della mesoterapia classica.
Questa nuova metodica è stata a lungo sperimentata nel trattamento della P.E.F.S, con l'obiettivo di promuovere il riassorbimento dell'edema che si trova normalmente associato ad essa e che, comprimendo i tessuti localmente, causa un deficit di circolo, perpetuando il processo.
Utilizzando la tecnica della microterapia, si iniettano nel derma papillare, microdosi di una soluzione salina ipertonica che, per osmosi, richiama dal derma profondo i liquidi edematosi, verso gli strati più superficiali del derma dove, assente la compressione e quindi la sofferenza del microcircolo, possono venire eliminati mediante il drenaggio fisiologico, vascolare e linfatico.
Le microdosi possono quantificarsi in 0,05 ml. (con una siringa da 5 ml, si possono quindi effettuare circa 100 microiniezioni).
L'eliminazione dell'edema e della relativa compressione, permette la riattivazione fisiologica del microcircolo adipocitario nello strato profondo; la ripresa del metabolismo lipidico e della lipolisi endogena, con il globale miglioramento del quadro iniziale.
Consultare le istruzioni di prodotto (icona in basso) 

Il S.i.t (skin injection therapy) è fornito in confezione da 25 pezzi.
 

 

 

COD

DESCRIZIONE

PREZZO

PROMOZIONI

CONF

MSIT001

Iniettore per microterapia con ago - Conf 25 pz.

€ 48,90

 

 

prezzi iva esclusa 

 

 
     

 

 

 

 


mail

 

© 2001-2013
All rights reserved